Ricerca avanzata
Stampa

ECONOMIA CIRCOLARE “Il ruolo dell’industria italiana nell’economia circolare”. Indagine di Confindustria

La Commissione Europea ha adottato un ambizioso pacchetto di misure sull'Economia circolare per promuovere la transizione dell'Europa verso una nuova economia, ossia verso un’economia progettata per “auto rigenerarsi” che si basa su fonti energetiche di tipo rinnovabile, volta a minimizzare, tracciare ed eliminare l’uso di sostanze chimiche tossiche, e ad eliminare la produzione di rifiuti e sprechi mediante un’attenta progettazione.

La strategia europea non si concentra solo sul settore dei rifiuti ma anche su aspetti relativi alla progettazione   del prodotto e allo sviluppo del mercato di materie secondarie.

Confindustria ha avviato una collaborazione con Ernest & Young finalizzata alla raccolta ed elaborazione di dati ed informazioni sui processi e settori industriali in relazione alla transizione verso l’economia circolare.

L’obiettivo della collaborazione è di fornire evidenze quantitative del reimpiego in Italia di residui dei processi produttivi e delineare differenti scenari prospettici.

Inoltre, lo studio si concentrerà nello stimare il valore dell’economia circolare in Italia oggi, identificando il contesto e le barriere legislative e tecnico-impiantistiche e, sulla base dei dati raccolti, metterà in campo alcune proposte per il sistema Paese al fine di massimizzare il potenziale di questo modello in Italia.

Al fine di ottenere un quadro quanto più completo e chiaro possibile sono stati predisposti due questionari uno destinato alle aziende manifatturiere e uno destinato alle aziende autorizzate al trattamento rifiuti.

I questionari sono stati predisposti in formato excel e si compongono di più fogli. Le aziende interessate sono invitate a compilare:

  • il foglio "dati quantitativi", nel quale inserire dati di natura quantitativa;
  • il foglio "dati qualitativi" nel quale inserire informazioni utili a comprendere i vincoli/opportunità di natura normativo/procedurale e tecnologica.

Riteniamo importante la compilazione del questionario in modo da raccogliere quante più informazioni per la parte "qualitativa" (vincoli/opportunità di natura normativo/procedurale e tecnologica), ma anche per ottenere una stima ancor più robusta sui valori economici unitari richiesta nella parte "quantitativa".

Il questionario, così compilato, dovrà essere inviato a
bara@confindustriamacerata.it entro venerdì 1 giugno 2018.

Il Direttore

Dott. Gianni Niccolò

 

INFO:

Dott.ssa Paola Bara      

Tel. 0733.279641 / 331.1921246  

E-mail: bara@confindustriamacerata.it      

App Confindustria

app.png
La nuova app di Confindustria Macerata semplice e gratuita.
apple.png
play.png

Ultimo video

Ultime News