Ricerca avanzata
Stampa

ETICHETTATURA IMBALLAGGI: sospeso fino al 31 dicembre 2021 l’obbligo di conformità alle norme UN

Con il decreto “Milleproroghe”, Dl 31 dicembre 2020, n 183, in vigore dal 31 dicembre 2020, è stato sospeso fino al 31 dicembre 2021 (art. 15 c. 6) l’obbligo di etichettatura ambientale degli imballaggi secondo le norme UNI introdotto dal D.Lgs. 116/2020 che ha apportato modifiche al comma 5 dell’art. 219 del Codice dell’Ambiente (Criteri informatori dell'attività di gestione dei rifiuti di imballaggio).

Il Ministero dell’Ambiente ha così accolto le richieste di Confindustria che si era attivata subito per chiedere esplicitamente le modalità attraverso le quali procedere all’etichettatura degli imballaggi e, soprattutto, un adeguato periodo transitorio per evitare pregiudizi agli operatori e consentirgli di adeguarsi. 

 

Ricordiamo infatti che la modifica aveva creato notevoli difficoltà agli operatori in quanto era entrata in vigore il 26 settembre 2020 senza una tempistica di adeguamento e ponendo in capo ai produttori obblighi informativi importanti e di dubbia interpretazione, in aggiunta ad un severo sistema sanzionatorio che già prevedeva sanzioni da € 5.200 a €40.000 per i trasgressori. (art. 261 c. 3 D.Lgs 152/2006)

 

La sospensione è stata però unicamente limitata alla previsione per cui: “Tutti gli imballaggi devono essere opportunamente etichettati secondo le modalità stabilite dalle norme tecniche UNI applicabili e in conformità alle determinazioni adottate dalla Commissione dell'Unione europea, per facilitare la raccolta, il riutilizzo, il recupero ed il riciclaggio degli imballaggi, nonché per dare una corretta informazione ai consumatori sulla destinazione finali degli imballaggi.”

 

Restano fermi gli altri obblighi previsti dal secondo periodo del comma 5 dell’art. 219 ossia di indicare ai fini della identificazione e classificazione dell'imballaggio, la natura dei materiali di imballaggio utilizzati, sulla base della decisione 97/129/CE della Commissione.

Confindustria sta lavorando a una proposta emendativa da presentare nell’iter di conversione in legge del provvedimento volta a correggere tale criticità.

 

Il Direttore

Dott. Gianni Niccolò

INFO:

Dott.ssa Paola Bara      

Tel. 0733.27941 / 331.1921246  

E-mail: bara@confindustriamacerata.it      

App Confindustria

app.png
La nuova app di Confindustria Macerata semplice e gratuita.
apple.png
play.png

Ultime News