Ricerca avanzata
Stampa

Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento del virus Covid 19 negli ambienti di lavoro

Rimettiamo in allegato il testo del Protocollo di cui all’oggetto, insieme ad una specifica Nota Informativa predisposta da Confindustria. Il Protocollo aggiorna i precedenti accordi del 14 marzo e 24 aprile 2020 per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus negli ambienti di lavoro,  che erano stati recepiti da tutti i Dpcm susseguitisi, da ultimo quello del 2 marzo 2021.

Sono stati inserite le novità di carattere normativo, intervenute in questo anno,  mantenendo inalterato l’impianto dei precedenti protocolli che - come dimostrano anche i dati forniti da INAIL sul numero delle denunce di infortunio professionale per COVID - sono stati molto efficaci nel contenimento e nel contrasto al virus.

Ha trovato conferma e condivisione il principio fondamentale secondo cui la pandemia ha natura di rischio biologico generico. In questo senso, il contrasto al virus viene attuato attraverso i provvedimenti della pubblica autorità e i protocolli, escludendo, quindi, la necessità di effettuare la valutazione dei rischi e l’aggiornamento del relativo documento di valutazione (DVR).

Tra le altre modifiche, e’ stata anche modificata la precedente formulazione relativa alle trasferte, eliminando ogni riferimento al divieto di effettuarne in Italia e all’estero e si è confermata la necessità di negativizzare il tampone per poter fare rientro in azienda, superando il contrasto con le circolari del Ministero della salute.

Rimaniamo a disposizione con il nostro funzionario Giuseppe Carelli, carelli@confindustriamacerata.it
per ogni approfondimento del caso.

Il Direttore
Giani Niccolò

 

PROTOCOLLO CONDIVISO

NOTA INFORMATIVA CONFINDUSTRIA

App Confindustria

app.png
La nuova app di Confindustria Macerata semplice e gratuita.
apple.png
play.png

Ultime News